Roma, 16 lug. – La questione Minetti è stata inserita in un discorso più articolato della scelta della classe dirigente del Pdl. Alfano ha voluto valorizzare una classe dirigente che esiste sul territorio. Il caso Minetti è una faccenda complicata, sulla quale io non condivido il linciaggio mediatico perché i problemi del PdL sono altri. La sua candidatura è stata un errore, soprattutto per lei, ma nessun linciaggio

Credo che la Minetti avrebbe la possibilità di esprimere le proprie capacità in altre direzioni. Il clima è pesante e credo che stia davvero pensando alle dimissioni.

Io non credo che il punto politico sia il nome del nuovo PdL. Dobbiamo pensare al programma, pensare e tagliare la spesa pubblica o a una visione più assistenzialista e sociale. È questo il dibattito.