Roma, 25 mag. – Con le reazioni demagogiche e superficiali che purtroppo sono venute ora da Bersani, da Bocchino e da altri politici non si va da nessuna parte. La conferenza stampa di questa mattina al Senato di Berlusconi e Alfano ha ufficializzato una proposta concreta su cui si potrebbe aprire la discussione per riformare il nostro Paese.

Allora: reagire anteponendo la propaganda alle proposte è un modo implicito per scartare ed evitare il confronto. È invece necessario preservare il lavoro sin qui fatto e discutere e costruire l’Italia di domani.