Gelmini, Pdl: Fo infantile e offensivo

Roma, 9 mag. ”Fa davvero dispiacere sentire Dario Fo, un Nobel per la letteratura, continuare a scivolare in giudizi senza senso quando non proprio infantilmente offensivi. Affermare che se Berlusconi fosse condannato allora la giustizia sarebbe uguale per tutti e’ un falso così evidente che solo una mente annebbiata (forse dall’ influenza grillina?) potrebbe crederci. E’ evidente dai fatti, dai numeri, che Silvio Berlusconi è perseguitato dalla magistratura e sfido a trovare un altro politico che abbia ricevuto in questi stessi anni il suo stesso tormento, persino nei momenti in cui ricopriva gli incarichi piu’ delicati per il futuro del Paese. Per non parlare della goffaggine con cui Fo ha tentato di rimediare all’ orrenda gaffe su Brunetta: prima offende l’ ex ministro tirando in ballo la sua statura, poi afferma che la bassezza era riferita al pensiero. Caro Fo, sei stato un grande uomo di cultura, ma oltre che un po’ di senno sembra che tu abbia perso la verve teatrale. Anche se, questo
sì, riesci ancora a dare spettacolo”. (ANSA).