Roma, 14 feb. – Peccato questa rinuncia, per Roma e per l’Italia, ma non potevamo permettercelo, non ne siamo ancora fuori. Facciamocene una ragione.