Roma, 28 set. 2013:  “Siamo compatti, questa decisione è stata assunta dopo settimane di grande travaglio”. Così Mariastella Gelmini replica a Enrico Mentana nello speciale TgLa7 che le chiede se ci siano divisioni all’ interno del suo partito in merito alla scelta di dimissioni dei suoi parlamentari e dei suoi ministri.
“L’ aumento dell’ Iva è una decisione scellerata che contraddice le larghe intese”, sottolinea. Quanto al Cdm di ieri,  precisa che il Pdl non ha responsabilità sull’ aumento dell’ Iva: “Era legittimo da parte di Letta chiedere un chiarimento, ma al netto del chiarimento c’ era la possibilità di pensare prima agli italiani e scongiurare l’ aumento dell’ Iva e poi di valutare la situazione politica”, smentendo che non ci fosse la maggioranza per l’ approvazione. Quanto alla posizione
giudiziaria di Berlusconi Gelmini dichiara “Non credo che cambi ora, a meno che non si voglia dire che la scelta politica di appoggiare più o meno un governo comporti una tutela o una minore tutela per il leader Berlusconi: penso siano due piani separati”. (ANSA).