Roma, 18 set. 2013:  “L’ aumento dell’ Iva rappresenterebbe il colpo di grazia ai consumi, basta guardare i dati relativi al gettito delle imposte indirette dei primi mesi di quest’ anno. Oggi piú che mai l’ Italia necessita di meno tasse e meno burocrazia, il Governo ed il Ministro Saccomanni si impegnino al fine di trovare le coperture per scongiurare effetti nefasti sulle famiglie e sulle imprese. Per uno stato che spende 800 mld di euro l’ anno è improbabile che non abbia in pancia “qualche” spreco” (Italpress).