Gelmini, PdL: missione è riunire moderati, guardando a Lega e UdC

Orvieto (Terni), 10 mar. – Il Pdl sta crescendo nei sondaggi, anche se non si può sottovalutare la grande percentuale dell’astensionismo. Per ridare fiducia agli elettori, dunque, il Pdl deve lavorare per la costruzione della grande casa dei moderati, guardando sia alla Lega che all’Udc.

Il problema è l’area del non voto che si aggira intorno al 45%. Quel che emerge è il dato di sfiducia dei cittadini che non possiamo né sminuire né ignorare, siamo pronti a rafforzare il PdL e riunire tutti i moderati.

La nostra missione è riunire i moderati e pensare a un sistema di alleanze, anche se guardando alle dichiarazioni della Lega e di Casini sembra un obiettivo velleitario, ma sono convinta che lavorare alla riunificazione dei moderati resta la nostra missione.

Non abbiamo paura perché siamo convinti di non essere un fenomeno passeggero ma un partito destinato a durare che affida il suo futuro a una guida illuminata come Berlusconi e al grandissimo impegno del nostro segretario.

Non abbiamo complessi di inferiorità e non abbiamo paura di attraversare questo periodo complicato che ci separa dal 2013 ma se sapremo fare le riforme e mantenere la schiena dritta torneremo alla guida del Paese.

Dal discorso alla Scuola di Formazione del PdL ad Orvieto