Gelmini, Pdl: Papa. Accoglienza naufraga di fronte a potenza numeri

Roma, 8 lug. 2013: “Il Santo Padre ha rilanciato un messaggio evangelico che il mondo cattolico ben conosce. Ed ha giustamente rivolto un richiamo al mondo della politica. Chi abbia seguito le vicende della politica migratoria europea non può non ricordare come l’Italia sia stata lasciata sola per molti anni, senza alcuna solidarietà, di fronte ad un fenomeno complesso che unisce alla povertà il traffico illegale, alla giusta richiesta di asilo politico la clandestinità, all’immigrazione scelta di Gran Bretagna, Francia e Germania quella spesso disperata che tocca Lampedusa. La stessa idea di accoglienza finisce per naufragare davanti alla potenza dei numeri che hanno spesso travolto Lampedusa e la sua popolazione. Del resto è stato un Commissario italiano ad aprire gli occhi all’Europa sull’importanza del fenomeno dal sud del mondo e ad impegnarla, contemporaneamente, contro l’illegalità. Infine le parole del Papa non conoscono certo quella voglia di sfruttamento mediatico che un certo parassitismo politico – che veste i panni della bella politica – usa da anni contro l’Italia, spesso contro il suo stesso Paese”. (ANSA)

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social