Gelmini, PdL: PdL, da partito di plastica a partito in carne e ossa

Roma, 27 feb. – «Non nego che il PdL abbia attraversato un momento complicato, ma sta reagendo meglio del previsto. Siamo partiti dall’essere un “partito di plastica” che non conosceva la democrazia e che esisteva solo sui giornali e nelle pubblicità, ed oggi è un partito in carne ed ossa, che Angelino Alfano sta facendo crescere; abbiamo soddisfazione dall’andamento dei congressi che vedono una grande partecipazione dei militanti». Lo ha detto Mariastella Gelmini, deputato PdL, in diretta questa sera su La7.

«Penso – ha aggiunto – che ogni partito affronti questo momento di crisi della politica e ne soffra: il PdL era al governo e oggi ha deciso di appoggiare un governo tecnico, ma sta reagendo con forza ed esiste, esiste nelle provincie ed esiste nei comuni».

Inoltre, riguardo l’ alleanza con la Lega Nord, ha dichiarato: «È chiaro che paghiamo un prezzo per quanto riguarda le alleanze. L’ alleanza con la Lega si è incrinata a seguito di una scelta che però noi rifaremmo, perché prima di un alleato scegliamo l’ interesse del Paese. Andremo alle elezioni con un PdL rafforzato, più consapevole di dover puntare sul gioco di squadra e non solo sul carisma. Non ci appassiona né il tema del nome né vogliamo inseguire una forma di “nuovismo”».

Infine: «Ci interessa capitalizzare ciò che Berlusconi ha costruito con tutti in questi anni e valorizzare una classe dirigente che sul territorio è nata con tanti amministratori».

Fonte: ANSA