Roma, 26 mag. – Adesso finalmente viene allo scoperto chi vuole le riforme e chi invece vuole gattopardescamente lasciare tutto cosi come è. La proposta di Berlusconi e Alfano è sul tavolo. Ora la palla passa all’opposizione . Non è possibile scindere tra presidenzialismo e doppio turno. Si discutono assieme. Oppure emergerà che è l’opposizione a sottrarsi al confronto.