Roma, 9 lug. 2013:  “Ieri la Banca mondiale con l’ IMU, oggi S&P con il rating. Sembra un tiro a segno contro l’ Italia, mentre dall’ interno si prepara l’attacco contro Berlusconi. Bisogna prendere tutto questo molto sul serio, serrare le fila e reagire con tempestivita'”.