Roma, 31 ott. – Se dovessi scegliere tra Daniela Santanché e Angelino Alfano è chiaro che sono con Alfano e così la stragrande maggioranza del partito.

Riguardo all’articolo di Repubblica, in cui viene ipotizzato che solo 30 parlamentari siano rimasti fedeli a Berlusconi mentre quasi 300 abbiano giurato fedeltà al segretario Alfano, non sono né tra i 300 né tra i 30 perchè questa contrapposizione è mal posta: la posizione di Berlusconi non è distante da quella di Alfano. Contrapponendoli si fa un danno a Berlusconi e a tutto il centrodestra.