Roma, 5 gen. – L’unico voto utile per il Paese è quello dato al PdL e a Silvio Berlusconi. Ingroia parla ai giustizialisti e ai massimalisti, Bersani parla alla Cgil e ai lavoratori garantiti, il Centro parla solo a se stesso.

Il PdL ha l’ambizione di parlare con tutti, di rivolgersi al ceto medio e produttivo, alle partite Iva, ai lavoratori non garantiti, ad un mondo che vuole cambiare e trasformarsi per dare più tutele e opportunità a chi non ne ha. Anche per questo la presenza di Berlusconi ed il suo messaggio agli italiani mietono ogni giorno più consensi.

Con questo spirito di ritrovato entusiasmo dobbiamo fare tutta la campagna elettorale puntando sul nostro messaggio e sul nostro programma che comprende l’abolizione dell’Imu, dell’ Irap e anche una revisione complessiva della redistribuzione delle imposte a livello territoriale.