Roma, 4 aprile: ” Noi chiediamo una figura super  partes al Quirinale. Abbiamo il diritto di avanzare anche candidature  che appartengono al popolo dei moderati”. Maria Stella Gelmini non  lancia nessun nome, ma ribadisce la linea del partito che punta a un  candidato moderato per il Colle, espressione del centrodestra. Il presidente ‘ vicario’ del gruppo alla Camera spiega all’ Adnkronos: ” La posizione di Berlusconi sul Quirinale non e’ cambiata e resta sempre  la stessa. Poi dei nomi se ne parla nelle sedi opportune, non certo con la stampa o in televisione”.La Gelmini si tira fuori dal totonomine e non si sbilancia quando gli chiedono un commento sulla candidatura di Emma Bonino lanciata da Mara Carfagna e sulle indiscrezioni che parlando di Massimo D’ Alema, nome gradito al Cavaliere: ” Non faccio nessun commento, ribadisco che noi avanziamo il diritto a un candidato moderato”.
L’ ex ministro insiste poi sul fatto che l’ unica alternativa in questo momento per uscire dallo stallo e superare la recessione economica e’ fare un ” governo di larghe intese”, altrimenti si va dritti al voto anticipato.