Di Otello Ruggeri da MilanoPost

MIlano, 6 gennaio 2014:  Il ritorno di Mariastella Gelmini nel coordinamento regionale lombardo di Forza Italia è stato salutato con una generale soddisfazione nei militanti e nei politici del partito.

Il momento politico non è dei più felici, e il nuovo coordinatore dovrà affrontare sfide importante, nella Lombardia roccaforte storica di Forza Italia ma anche regione più colpita a livello locale dalla scissione del Nuovo Centrodestra, e colpita anche nel cuore morale e politico, a Milano, dal 2011 sotto il governo di una giunta di sinistra. La prima scadenza è rappresentata a maggio 2014 dalle elezioni per il parlamento europeo, ed entro quella data l’ex ministro dovrà già aver organizzato una struttura di partito in grado di portare avanti con successo una campagna elettorale diffusa sul territorio. Le aspetta un grosso e difficile lavoro.

A Milano la base politica e militante del partito è però entusiasta, e unanimamente si ritiene Mariastella Gelmini una scelta felicissima. Noi abbiamo raccolto le dichiarazioni di alcuni consiglieri comunali e membri del coordinamento cittadino, e ve le proponiamo qui di seguito.

Fabrizio De Pasquale, consigliere comunale: “Mariastella ha un compito difficile perché dopo la scissione un po di disorientamento c’e stato. Ma ha il grande vantaggio che la nostra regione , la più avanzata del paese , non ne può più di questo Governo appiccicato con lo scotch e delle sue politiche di tasse e rinvii. Quindi se la Gelmini riuscirà, come lei ha già dimostratoGelmini di saper fare, a coinvolgere attivisti e militanti, e colmera’ le distanze tra parlamentari ed eletti sul territorio, ci sono le basi perché la Lombardia torni ad essere un motore azzurro e un bastione liberale contro i nipotini di Prodi e Togliatti”.

Giulio Gallera, consigliere comunale, regionale e coordinatore città di Milano: “Mi sembra una scelta felicissima. Ha fatto la coordinatrice molto bene in passato. La considero la scelta migliore dal punto di vista personale e politico. In questo momento è in corso una campagna molto aggressiva da parte del Nuovo centrodestra che dobbiamo in ogni modo contrastare. Per farlo, è importante essere presenti sul territorio, valorizzare i militanti e gli eletti”.

Alessandro De Chirico, consigliere Forza Italia in Zona 7 e membro coordinamento cittadino: ”Auguro bentornata alla neo coordinatrice Gelmini. Spero che le sue parole d’ordine siano merito, militanza, ascolto e inclusione! Auspico da subito che si adoperi per una fortissima campagna tesseramento. Colgo l’occasione per ringraziare Mantovani che volle fortissimamente i congressi in cui fui eletto nel coordinamento cittadino di Milano., che ora è a sua disposizione per dare nuovo vigore all’attività politica di forza Italia, a Milano e in Lombardia”

Luigi Pagliuca, consigliere comunale e presidente commissione consiliare Partecipate: “Con la scelta di Mariastella Gelmini a coordinatrice regionale, Forza Italia questa volta ha giocato la sua carta migliore. E’ un politico bravo, capace, ha fatto un grande lavoro da Ministro e sempre da coordinatrice ha dato dimostrazione di saper fare “gioco di squadra”. Ci aspettano sfide importanti nei prossimi mesi: dalla preparazione delle elezioni europee a cercare di riportare a casa gli amici che sono usciti dal nostro partito per i più svariati motivi, fino al contrasto al governo disastroso della giunta Pisapia a Milano. Affrontare queste sfide con Maria Stella alla guida non può che essere un vantaggio per noi, un punto di riferimento importantissimo per il nostro lavoro futuro. I miei migliori auguri per un buon lavoro”.

Silvia Sardone, consigliere di Zona 2: “Non posso che augurare a Mariastella un buon lavoro e sperare che in futuro venga valorizzato il lavoro di chi si impegna tutti i giorni per i problemi dei cittadini che a Milano, grazie a questa giunta, sono sicuramente aumentati!”.