Da Sassuolo2000.it

L’on.le Mariastella Gelmini, già Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, ha visitato ieri CPL Concordia. Modena, 3 ago. 2013: L’on. Gelmini ha voluto incontrare la Direzione operativa del gruppo, presieduta dal Presidente Roberto Casari, per un aggiornamento sullo stato della ripresa dell’azienda post terremoto e per un confronto sulle dinamiche formazione-impresa.

CPL infatti, grazie ad attività molto diversificate nell’ambito della gestione energetica e delle fonti rinnovabili, costituisce un ampio spaccato delle figure attualmente più ricercate dalle imprese sul mercato del lavoro. Su queste interrelazioni scuola-impresa l’on.le Gelmini ha approfondito alcuni aspetti, in particolare con il Direttore del Personale di CPL Jenny Padula, responsabile delle risorse umane del gruppo CPL che attualmente superano le 1700 unità. Nonostante gli eventi sismici, infatti, il Gruppo CPL – che ha chiuso il bilancio 2012 con un monte lavori consolidato di 411 Milioni di Euro – ha continuato a creare lavoro con oltre 40 nuovi assunti nei primi 8 mesi del 2013. Un’altra ventina di posizioni sono aperte per progettisti e laureati nei settori informatico e ingegneristico-gestionale: “Si tratta di figure dell’ambito tecnico-scientifico molto appetite dal mercato anche secondo le mie analisi su scala nazionale”, ha commentato l’on.le Gelmini. “Per chi svolge funzioni pubbliche è fondamentale cogliere la voce e le necessità delle imprese”, ha dichiarato durante l’incontro il Presidente di CPL Roberto Casari. “Presteremo volentieri le nostre competenze ed esperienza nazionale sul campo per un focus sulle potenzialità di collaborazione fra formazione scolastica e impresa: con i nostri 38 anni di età media siamo un’azienda giovane e desiderosa di crescere ancora”.

CPL CONCORDIA è un gruppo cooperativo multiutility nato nel 1899 a Concordia sulla Secchia (MO). Attivo in Italia e all’Estero conta 1700 addetti, 70 società fra controllate e collegate e un fatturato consolidato 2012 pari a 411 milioni di Euro. Ambiti di intervento del CPL sono la gestione calore (global service e facility management), il gas (costruzione, manutenzione e gestione reti metano e GPL), l’acqua, il teleriscaldamento, l’energia elettrica, i servizi tecnologici (software, videosorveglianza, domotica), i prodotti per la misura gas, lo sviluppo e applicazione di fonti rinnovabili.