REgione_Lombardia

Da AffariItaliani.it

Milano, 3 feb. 2015: “Sono due le precondizioni per lavorare bene in vista delle Comunali di Milano 2016: l’unità del centrodestra e i programmi. I nomi vengono dopo. L’ho detto subito e per prima: no al toto-nomi sui candidati, si’ al lavoro sui contenuti”. Così la coordinatrice lombarda di Forza Italia, Mariastella Gelmini, in una nota. “Il nostro programma non è fatto di cento pagine come quello di Pisapia (rimasto peraltro sulla carta): il nostro stile è diverso, più concreto e sintetico: meno tasse, più competitività per Milano, più sicurezza – prosegue Gelmini -. Al lavoro con tutti coloro che ci stanno e che sono d’accordo sui programmi. Bene che Ncd dica: prima la coalizione e poi il candidato. La pensano come me. Adesso al lavoro, senza preclusioni, mettendo in campo impegno e responsabilità per Milano. I milanesi hanno diritto ad un’alternativa seria e praticabile, hanno diritto ad un futuro fatto di crescita per loro e per i loro figli”.