Milabno, 9 mar. (AdnKronos) – Il manifesto ‘Milano del fare’ evidenzia il blocco dello sviluppo della città. Lo sottolinea Mariastella Gelmini, capolista Fi alle amministrative 2016 e coordinatrice regionale della Lombardia. “Le associazioni imprenditoriali che si sono riunite oggi con Assimpredil Ance, Assoimmobiliare, Assolombarda, Cdo Milano, Legacoop e Confcooperative e altre, hanno lanciato un appello che come capolista Fi accolgo sicuramente” spiega Gelmini facendo riferimento al manifesto ‘Milano del fare’.

“Le amministrazioni guidate da Albertini e Moratti sono state le più dinamiche, quelle che hanno rilanciato le grandi opere di Milano, i nuovi quartieri residenziali, e che hanno assicurato crescita e sviluppo. Anche molte opere pubbliche oggi destinate alla cultura e alla aggregazione sociale sono state realizzate o rimesse a nuovo dalle giunte di centrodestra”.

“Il tema oggi è quello della rigenerazione urbana e dell’edilizia sostenibile. C’è molto da fare dopo i cinque anni di paralisi firmati Pisapia: servono procedure semplici, tempi certi e incentivi alla qualità. Le imprese chiedono che Milano si rimetta in marcia. E noi – chiosa – ci siamo”.

Categorie: Comunicati