Gelmini_ForzaItalia_3

Il Patto del Nazareno è stato archiviato, con i modi ruvidi che appartengono al premier. Renzi coltiva il mito dell’autosufficienza parlamentare al governo e ha deciso, con il passaggio del Quirinale, di trasferire lo stesso concetto nelle istituzioni. Con quali conseguenze è difficile da prevedere.

Finito o archiviato quel Patto, non è venuta meno l’esigenza di riformare in profondità il nostro Paese e le sue istituzioni. Forza Italia è un grande partito perché Berlusconi lo ha fatto grande con la promessa solenne di cambiare l’Italia e farne una democrazia pienamente occidentale, moderna e in grado di competere nel mondo. Siamo nati per cambiare l’Italia e non possiamo tradire la nostra missione. Non possiamo lasciare ad altri di intestarsi meriti che storicamente appartengono a noi.

Forza Italia non può estraniarsi dai processi di cambiamento in atto senza venire meno alla sua ragione fondativa. Superiamo le divisioni al nostro interno, perché solo uniti siamo in grado di incidere sui processi politici, e perché i partiti finiscono quando non hanno più il coraggio della coerenza con le loro idee. Noi dobbiamo ritrovare quel coraggio. È per questo che gli elettori ci hanno votato ed è per questo che potranno tornare ad avere fiducia in noi.