Per chi fa politica rispondere è un dovere. Ma non agli insulti.

Mariastella Gelmini

 

“Per chi fa politica è un dovere rispondere, sempre. Tranne agli insulti. Se poi a usare toni offensivi, sul tema dei migranti, è chi si nasconde dietro una professione, quella del giornalista, che dovrebbe fare della verità la propria bandiera, allora è davvero superfluo rispondere. Il tempo è galantuomo, basta aspettare”. Così Mariastella Gelmini ha commentato su Facebook quanto scritto da Andrea Mollica sul blog di Gad Lerner.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social