Quella per le paritarie non e’ solo una battaglia economica, e’ innanzitutto una battaglia di liberta’. La nostra Costituzione prevede il diritto di scelta educativa da parte delle famiglie. Veniamo da un periodo particolarmente difficile, genitori e ragazzi hanno dovuto far fronte a mille necessita.

Oggi abbiamo una grande opportunita’: restituire centralita’ al Parlamento, trovando un accordo trasversale tra le diverse forze politiche che consenta alle scuole paritarie, non solo al segmento 0-6, ma agli istituti di ogni ordine e grado, di potere non solo sopravvivere ma proseguire nella loro missione per educare i nostri figli. In questi giorni tra capigruppo ci siamo confrontati, io sono fiduciosa che sia possibile all’interno della Commissione Bilancio di Montecitorio, all’interno del Parlamento, trovare una maggioranza ampia che consenta di istituire un fondo economico, con adeguate risorse, per salvaguardare questo grande patrimonio culturale