Studente dell'anno? Meglio un premio all'insegnante dell'anno

di Andrea IchinoCorriere della Sera del 27.05.2012

Tanti ottimi professori sono scoraggiati da un sistema retributivo, difeso a spada tratta dai sindacati, che non ha mai fatto differenze di merito: non lamentiamoci se i laureati migliori vanno a fare altro

Ben venga un premio agli studenti migliori, ma ciò di cui la scuola italiana ha urgente bisogno è soprattutto premiare gli insegnanti migliori! Su questa vera emergenza, invece, il “pacchetto merito” che il Ministro Profumo proporrà al governo non dice assolutamente nulla. Strano, perché proprio lui aveva affermato di voler ridare dignità e prestigio ai Maestri con la M maiuscola: quelli che, ci diceva, il Giappone riverisce come  “Sensei”.

(altro…)