Acceleratore SuperB cresce, ok a nuovo laser

Un nuovo laser capace di radiografare la materia ad altissima risoluzione e di “filmare” fenomeni ultra-veloci: grazie ad esso cresce il progetto dell’acceleratore SuperB, che sarà realizzato entro cinque anni nel cuore del Cabibbolab, il centro internazionale di fisica fondamentale e applicata promosso dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e dall’Università di Roma Tor Vergata.

Il nuovo laser chiamato “Fel” (Free electron laser) consentirà di usare nuove tecniche di indagine basate sulla formazione di immagini a raggi X. Sarà quindi possibile “radiografare” la materia con una risoluzione inferiore a un milione di volte il diametro di un capello e investigare la dinamica di fenomeni ultra-veloci, impossibili da fotografare con tradizionali strumenti di imaging.

(altro…)