Rettori a vita, la rivolta di 150 docenti

di Antonio CastaldoCorriere della Sera dell’11.06.2012

«L’Italia è lo Stato del diritto e del rovescio», scherza Francesca Petrocchi, docente all’Università della Tuscia. Il suo è il primo di 150 nomi in calce a una lista che giovedì 14 giugno sarà presentata in un convegno nella Sala delle Conferenze Stampa della Camera dei Deputati. La petizione online raccoglie professori di 20 atenei ed è la denuncia del fenomeno dei rettori al potere da tre o più lustri. L’ex ministro Gelmini aveva provato a sradicarli dalle rispettive poltrone. Ma gli uffici del ministero hanno spiegato che dovranno restare in carica. La stessa riforma prevedeva una prima proroga di un anno. Adesso raddoppiata da una nota esplicativa del Miur, che estende il mandato di un altro anno. Risultato: i rettori che avrebbero dovuto sloggiare nel 2011, sono stati prorogati prima fino alla fine del 2012, e poi al 31 ottobre 2013. (altro…)