Una legge per la montagna… ci siamo!

e16f2171-41c0-4d66-a902-1b0e3a244737.jpg

C’è una nuova legge per la montagna italiana.

Con l’approvazione di oggi in Consiglio dei Ministri diamo finalmente una risposta ai tanti territori montani che aspettavano da 30 anni un provvedimento organico e necessario per tutelare e rilanciare le nostre montagne.

Cosa abbiamo previsto:

✅ Nasce la Strategia nazionale per la montagna italiana: 100 milioni di euro per il 2022 (prima erano 29,5 milioni) e 200 milioni a decorrere dal 2023;

✅ Io resto in montagna: per non far scappare i giovani dalle zone montane e per spingere sempre più famiglie a trasferirsi, abbiamo previsto detrazioni sul mutuo per chi, con meno di 41 anni, acquista una prima casa in un Comune montano;

✅ Sanità di montagna e scuole di montagna: chi sceglie di fare il medico o il professore in Comuni montani avrà agevolazioni;

✅ Internet ad alta quota: sono previsti incentivi per lo sviluppo dei servizi di telefonia mobile e per l’accesso a internet;

✅ Agricoltura, foreste e rifugi: avremo un credito di imposta per gli imprenditori agricoli e forestali che esercitano la propria attività nei Comuni montani;

✅ Sostegni a imprese montane “giovani”: misure fiscali di favore per under 36, che avviano una propria impresa in montagna;

Le montagne italiane sono protagoniste anche nel Piano nazionale di ripresa e resilienza con le #GreenCommunities, località coordinate e associate tra loro all’insegna della sostenibilità energetica, ambientale e sociale. Un progetto ambizioso che da Nord a Sud riguarderà 30 terre alte, su cui il Dipartimento per gli Affari Regionali è già al lavoro.

Quello di oggi è un passo in avanti importante. Adesso tocca al Parlamento approvare quanto prima questo disegno di legge.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social