TIK TOK, REGOLAMENTARE UTILIZZO SOCIAL PER GIOVANISSIMI

Una tragica sfida su Tik Tok, il social network più diffuso tra i giovanissimi, ed una bambina di appena 10 anni perde la vita.Dobbiamo tutti interrogarci dopo la drammatica vicenda della piccola Antonella.I nostri figli sono esposti quotidianamente a migliaia di messaggi, di stimoli, di sollecitazioni. Internet è una grande opportunità, ma allo stesso tempo […]

SAN PATRIGNANO, MUCCIOLI HA SALVATO VITE COMBATTENDO DROGA, ALTRO CHE OMBRE

A pochi giorni dall’arrivo su Netflix, la docuserie “SanPa” fa già discutere. Le parole sincere di Letizia Moratti ci ricordano che la straordinaria esperienza della comunità di San Patrignano è stata e resta un pilastro nella lotta alla droga.Vincenzo Muccioli ha letteralmente salvato decine di migliaia di ragazzi dal vortice della tossicodipendenza, quando in Italia […]

Buon Natale

Cari amici, voglio fare a tutti voi i miei più sinceri auguri. Anche se questo Natale non sarà come gli altri anni e anche se mancherà il calore degli abbracci, nulla potrà rubarci il vero spirito di questa festa. Auguri di buone feste, Mariastella

COLLEFERRO, ESTIRPARE VIRUS VIOLENZA FRA GIOVANI E PENE ESEMPLARI PER I COLPEVOLI

La tragedia di Colleferro è un evento che atterrisce e sgomenta per la bestiale violenza che è stata esercitata su un ragazzo perbene: ma, al netto dell’enorme dolore e dello sdegno, occorre riflettere sulla pervasiva presenza della violenza nella società ed in particolare fra i giovani. Servono pene esemplari per i colpevoli, ma anche una […]

Scuola, le paritarie non hanno ancora visto un euro

Il Parlamento nei mesi scorsi ha votato – all’interno dei provvedimenti per l’emergenza Covid – per stanziare 300milioni di euro per le scuole paritarie. Domani e’ l’1 settembre e questi istituti, fermi e senza incassare le rette da mesi, non hanno visto ancora un euro. Il governo dovrebbe dare immediate spiegazioni e attivarsi per risolvere […]

LAVORO: DONNE PENALIZZATE, SERVE UNA SVOLTA PER PARITA’ DI GENERE

Istat ci segnala che in Italia, nonostante i livelli di istruzione delle donne siano più elevati, il tasso di occupazione femminile è molto più basso di quello maschile (56,1% contro 76,8%), evidenziando un divario di genere più marcato rispetto alla media Ue e agli altri grandi Paesi europei.Nei mesi di lockdown ha preso piede lo […]