No Junior Cally a Sanremo. Incitare all’odio e alla violenza non è talento, nè libertà artistica

4994361_0837_cally

Non avevo mai ascoltato un testo di Junior Cally prima di ieri sera.

Incuriosita ho cliccato sul web la sua canzone “Strega”, quella che «Lei si chiama Gioia, ma beve poi ingoia. Balla mezza nuda, dopo te la dà», oppure «L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C’ho rivestito la maschera». E ancora «fanculo lo Stato, fanculo l’Italia. Fanculo ogni membro della Polizia».

Non credo serva aggiungere altro per capire che la sua presenza sul palco del Festival di Sanremo sarebbe un oltraggio alle donne e a quanti sono impegnati, quotidianamente, contro ogni forma di violenza e di discriminazione.

Un linguaggio violento, sessista, offensivo, che non merita una vetrina prestigiosa come il Teatro Ariston. E considerato il pubblico a cui il rapper si rivolge – giovani e giovanissimi – non è tollerabile che si possa fare di lui un’icona, un modello, un esempio di successo.

I nostri ragazzi sono già sufficientemente bombardati da messaggi devianti e pericolosi. Nell’era della convergenza tra televisione e web, dove tutto è a portata di click e qualsiasi contenuto, giusto o sbagliato che sia, diventa virale in soli pochi secondi, non possiamo accettare di dar spazio e di far entrare nelle case degli italiani personaggi come Junior Cally.

La Rai e Amadeus prendano immediati provvedimenti. Incitare all’odio e alla violenza nelle proprie canzoni non è talento, né libertà artistica, è solo ottusa e strumentale idiozia.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

2 risposte

  1. Mi chiedo 2 cose :
    1) ma perchè nessuno lascia commenti ?
    2) ma perchè scrivo un commento e poi trovo scritto “O commenti” ? …e poi accordo che posso leggere il mio commmento solo se faccio il login….

  2. La RAI come Alitalia sono due pozzi senza fondo: o lo Stato è capace di rendere le 2 aziende produttive
    o se no è meglio Privatizzarle.
    Più aziende produttive ha lo Stato meglio è perchè grazie i ricavati delle aziende produttive può abbassare le tasse agli Italiani. Ma se lo Stato deve aumetare le tasse agli Italiani per mantenere in vita aziende in continuo fallimento mi sembra un assurdita.
    Ma come sappiamo l’italia è piena di assurdità.
    1) Assurdo pagare il commercialista per pagare le tasse
    2) Assurdi i processi che durano più di 20 anni.
    3) Assurde le strade peiene di immondizia e di buche.
    4) Assurde le lista di attesa di 1 anno per una visita medica
    5) Assurdo continuara ad assumere poliziotti se quando si arresta un ladro e poi viene rilasciato il giorno dopo.
    6) Assurde i tempi di attesa per costruire strade, ponti, gallerie, ecc..
    7) Assurdi le gare di appalto al ribasso per poi assumere azinade che falliscono e non portano mai atermine i lavori che rimangonno incompiuti per anni.
    8) Assurda la legge elettorele che permette di governare ai partiti che hanno perso.
    .

I commenti sono chiusi.

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social