TUTTI IN PIAZZA PER LA NOSTRA “CONTRO MANOVRA”

Grazie di cuore ai tanti volontari e parlamentari che questo weekend sono scesi in piazza per spiegare ai cittadini la nostra “contro manovra”. Il taglio del cuneo fiscale, più assunzioni per le Forze dell’Ordine, più misure per le famiglie e un piano di contrasto al dissesto idrogeologico: sono queste alcune delle proposte con cui cercheremo di correggere in Parlamento la manovra scellerata del governo gialloverde.

Dall’esecutivo ancora un “nulla di fatto”: la legge di bilancio è impantanata alla Camera e i punti centrali come “quota 100” e il reddito di cittadinanza sono stati rinviati, demandando la faccenda al passaggio al Senato. Noi andiamo avanti, entusiasti di questi due giorni di dialogo e confronto con i cittadini e sempre più convinti delle nostre proposte a sostegno di imprese e famiglie.

 

3 Commenti

  1. Come dice la costituzione
    i vitalizi e le pensioni d’oro
    non possono essere toccate
    ..perciò è stupido tagliarle come
    vogliono fare i 5 stelle.
    Se si vuole prendere dei soldi a queste persone
    basta creare una tassa apposta per loro.
    Ad esempio eliminiamo il canone RAI per tutti tranne che per loro …
    ..una volta fatto ciò aumentiamo il canone RAI fino a 500 euro al mese.
    ….la TV di Stato va pagata da gente di Stato…

  2. Contemporaneamente alla contro manovra
    sarebbe opportuno cambiare anche la costituzione
    visto che ci vogliono almeno 2 anni per cambiarla.
    Tra le prime cose da cambiare nella costituzione :
    1) eliminare la camera, ci basta il senato con 100 parlamentari, ministri compresi.
    2) introdurre il vincolo di mandato.
    3) introdurre in costituzione una legge elettorale che permetta ad un solo partito od ad una sola coalizione
    di vincere e governare; siamo stufi di vedere gente al governo che nessuno ha votato.
    Dal 2011 ad oggi siamo stati governati da governi di sinistra non votati da nessuno,
    ed ora siamo governati dal governo giallo-verde non votato da nessuno.

  3. Le prime cose da fare :
    1) Bisogna eliminare l’evasione fiscale e il lavoro in nero.
    Per farlo bisogna eliminare la moneta cartacea e pagare tutto col bancomat.
    2) Bisogna non far scappare le aziende e creare lavoro.
    Per farlo bisogna introdurre la Flat-tax al 20.
    3) Bisogna velocizzare la giustizia.
    Per farlo bisogna ridurre i gradi di processo da 3 a 2 della durata massima di 6 mesi ciascuno.

Comments are closed.